fiucia-banca

Tre i temi bollenti come l’estate che si avvicina…

Sicurezza delle banche e salvataggi di quelle in difficoltà;
conti correnti sempre più cari;
– prosegue la corsa dei PIR.

Ma andiamo con ordine:

MF di sabato 10 Giugno 2017

MF di sabato 10 Giugno 2017

Il tema è riproposto a caratteri cubitali dal settimanale MF del 10 giugno, che ci ricorda come siano ancora lontane le soluzioni che possano mettere in sicurezza il sistema.

Occorre concludere l’affaire MPS e mettere in salvataggio le due Popolari Venete e scongiurare il Bail-in, come successo alle quattro banche in risoluzione nel novembre 2015.

Immagine da "Plus24" inserto di "Il Sole 24 Ore" di sabato 10 giugno 2017

Immagine da “Plus24” inserto di “Il Sole 24 Ore” di sabato 10 giugno 2017

 

Articoli sa "L'Economia" del Corriere della Sera di lunedì 12 Giugno 2017

Articoli sa “L’Economia” del Corriere della Sera di lunedì 12 Giugno 2017

Nel frattempo, come era ovvio d’altronde, i costi dei conti correnti lievitano da un anno all’altro, e soprattutto per i clienti anziani!!

Verrebbe da dire che conviene chiudere il conto e poi riaprirlo per avere condizioni migliori, oppure conviene affidarsi ad una banca che tratti i clienti in maniera completamente opposta.

Da "L'Economia" del Corriere della Sera di lunedì 12 giugno 2017

Da “L’Economia” del Corriere della Sera di lunedì 12 giugno 2017

Il paradosso è che pochi cambiano!!!!

Perché? Forse perché non conoscono alternative?
Beh, è ora di svegliarsi e scegliere?!

Articoli tratti da "Plus24", inserto di "Il Sole 24 Ore" di sabato 10 giugno 2017

Articoli tratti da “Plus24”, inserto di “Il Sole 24 Ore” di sabato 10 giugno 2017

Prosegue la corsa delle sottoscrizioni dei PIR, i fondi che investono nell’economia italiana con l’esenzione dalle tassazioni, trascorsi cinque anni dalla sottoscrizione.

 

Da "Plus24" inserto del Sole24Ore di sabato 10 giugno

Da “Plus24” inserto del Sole24Ore di sabato 10 giugno

Nella legge di Bilancio 2017, forse per la prima volta in maniera veramente efficace, è stata inserita una norma virtuosa, che permette di far arrivare denaro direttamente alle aziende più sane della nostra economia, senza passare attraverso le forche caudine del finanziamento bancario, peraltro fermo negli ultimi anni.

Gli italiani hanno risposto alla grande!! Le sottoscrizioni hanno portato al rialzo le previsioni del governo riguardo i numeri già per il primo anno. Dai 1,6 miliardi previsti si è ipotizzata una raccolta vicina ai 10!!!

Cosa vuol dire tutto questo?  

Il mio pensiero è che finalmente l’economia italiana potrà ripartire alla grande e portare a casa quei risultati che sono di nostro appannaggio, per la qualità delle nostre imprese, medie e piccole, ovviamente!!

Il mio contributo sarà di informare tutti i miei clienti dell’opportunità che il governo ci ha messo a disposizione…
Anziché chiedere soldi per rilanciare l’economia, possiamo ricevere un premio per farlo!!

E chi non lo fa, non potrà più lamentarsi verso il governo “ladro”!!

 

 

Guarda anche: “Mercati che fare: Ripartiamo dall’Italia“…

 

Vuoi saperne di più?

Telefonami Scrivimi