Businessman Superhero

La settimana è stata caratterizzata da alcune vicende riguardanti le banche italiane ed in particolare Banca Mediolanum.
“Libero Mercato” del 1 novembre titola a tutta pagina che le banche sono salve sulla pelle dei correntisti.
Ovviamente è una generalizzazione che va verificata banca per banca ma, in sostanza, mette in evidenza un fatto ormai assodato, in base alla legge europea BRRD, per la quale è il cliente che si occupa di contribuire ai bilanci della propria banca sia per risanarla sia, nel caso più funesto di fallimento, di salvarla.

banche-correntisti

“Banche salve sulla pelle dei correntisti” Articolo tratto da “LiberoMercato” di martedì 1 novembre 2016

Cosa cambia per i clienti delle banche?

Devono scegliere semplicemente la banca che non ha problemi di bilancio, pena il costo del risanamento!!

Risanamento che MPS sta cercando di portare avanti con tutti i mezzi possibili per evitare il bail in.
L’ultima ipotesi sul piatto è quella di convertire in azioni anche le obbligazioni senior, oltre a quelle subordinate.

Al momento è solo una ipotesi al vaglio del consiglio di amministrazione ma, tant’è, non credo che abbia fatto piacere ai possessori, che vedrebbero diventare azioni titoli che hanno sottoscritto per tutt’altra natura.

mps-bond_senior

“In conversione anche i bond senior” Articolo tratto da MF di martedì 4 Novembre 2016

Mi sembra d’obbligo, a questo punto, parlare molto bene di una banca italiana che, agli stress test effettuati a luglio scorso, è risultata essere la quarta banca in Europa per solidità, dopo una tedesca e due svedesi.

Credo che sia motivo d’orgoglio per l’Italia tutta avere una propria banca ai vertici delle classifiche europee per sicurezza patrimoniale.

Il fatto che, incidentalmente, è anche la banca dove lavoro da 28 anni è per me motivo di orgoglio e per i miei clienti motivo di serenità.

bce-mediolanum

“Banca Mediolanum promossa dalla Bce” Articolo tratto da “Il Sole 24 Ore” di Sabato 5 Novembre 2016

mediolanum-banche

“Nella gara Bce Mediolanum batte tutti” Articolo tratto da “Il Giornale” di Domenica 6 Novembre 2016

 

GUARDA ANCHE:

A presto